Articoli

Giornata dimostrativa mercoledì 6 ottobre di Low EmiSSion farming

Mercoledì 6 ottobre 2021 – Ore 10:30 – Presso Azienda Agricola Barozzi

Gli obiettivi specifici riferiti alla dimostrazione del progetto Low EmiSSion farming, realizzato con il contributo della Regione Lombardia (FEASR – Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020) sono fare conoscere le buone pratiche applicabili nell’azienda zootecnica per limitare le emissioni di ammoniaca e gas a effetto serra e i loro effetti sul clima.

Tra queste rientrano la corretta gestione dei reflui e la loro valorizzazione ai fini fertilizzanti, che deve essere effettuata con una minima volatilizzazione dell’azoto sotto forma di protossido e di ammoniaca. Quando ciò viene accompagnato da tecniche agronomiche che favoriscono in sequestro del carbonio nel suolo, come minima lavorazione o la semina su sodo, si ottiene una azione di mitigazione con una buon rapporto costo/beneficio.

Questi aspetti saranno illustrati nell’incontro, dove si potrà prendere visione di tecniche ed attrezzature per lo spandimento dei reflui e la semina senza o con minima lavorazione.

Programma

10:30 Ritrovo presso sito dimostrativoVia Campolungo – 46032 Castelbelforte (MN)
Registrazione dei partecipanti

10:45 Benvenuto dall’Azienda Barozzi

Presentazione del progetto
PROMOCOOP Lombardia

11:15 Dimostrazione in campo
A cura di Fondazione CRPA Studi Ricerche

  • Distribuzione di reflui su stoppia con macchina a dischiera, con iniezione a 2-5 cm di profondità del liquame .
  • Semina di un cereale autunno-vernino (da foraggio o granella) in parallelo con due tecniche: minima lavorazione e su sodo.

La chiusura dei lavori è prevista per le 12:30.

Partecipazione libera, previa registrazione (da effettuarsi entro le ore 13:00 di martedì 5 ottobre).

Nel rispetto del DL n. 105 del 23 luglio 2021, i partecipanti dovranno essere in possesso del Green Pass.

Vai al programma dell’evento e alla registrazione

leggi tutte le news del Progetto

ll Progetto “Low EmiSSion farming”, coordinato da PROMOCOP Lombardia coinvolge in qualità di Partner Fondazione CRPA Studi Ricerche, che si avvale della collaborazione delle aziende COMAZOO, Azienda Canobbio e Agricola Barozzi.

Cereali autunno vernini ad uso foraggero e bioenergetico

Giornata dimostrativa il 27 maggio di Low EmiSSion farming

Giovedì 27 maggio 2021 – Ore 10:30 Presso Co.Pr.A. Via Michelangelo, 2 – 25030 Barbariga (BS)

All’interno del progetto Low EmiSSion farming, realizzato con il contributo della Regione Lombardia (FEASR – Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020) sono in corso prove per la valutazione di diverse varietà di frumento e triticale ai fini foraggeri e da biomassa. L’obiettivo è dare agli operatori indicazioni pratiche per il migliore uso dei cereali autunno vernini, inseriti nella rotazione colturale come erbaio primaverile in precessione al mais da insilare. L’uso efficiente della doppia coltura contribuisce a migliorare il grado di auto produzione di alimenti zootecnici e colture energetiche, elementi chiave per migliorare la sostenibilità economica ed ambientale delle aziende zootecniche. Nell’incontro saranno illustrati le caratteristiche produttive delle colture, i benefici ambientali ed economici ottenibili, presentate le prove in corso, che si concluderanno con la raccolta delle colture.

Programma
10:30 Ritrovo presso Co.Pr.A.
Registrazione dei partecipanti
10:45 Presentazione del progetto e delle prove svolte
Fondazione CRPA Studi Ricerche

11:00 Visita guidata al campo sperimentale e raccolta
Co.Pr.A. e C.A.R.B.

La chiusura dei lavori è prevista per le 12:30.

Partecipazione libera, previa registrazione (da effettuarsi entro le ore 13:00 del 26 maggio). In caso di limitazioni imputabili all’emergenza sanitaria, la giornata dimostrativa sarà svolta a mezzo webinar.
Tutti gli iscritti saranno informati per tempo.

ll Progetto “Low EmiSSion farming”, coordinato da PROMOCOP Lombardia coinvolge in qualità di Partner Fondazione CRPA Studi Ricerche, che si avvale della collaborazione delle aziende COMAZOO, Azienda Canobbio e Agricola Barozzi.

Vai al programma dell’evento e alla registrazione

leggi tutte le news del Progetto

MODIFICA PROGRAMMA Giornata dimostrativa EcoSost Farm

3 maggio 2021 – ore 10 – Webinar

E’ stata riprogrammata in modalità webinar la giornata dimostrativa del progetto EcoSost Farm su “Le produzioni aziendali a supporto dei fabbisogni delle bovine“, del 3 maggio alle ore 10 prevista presso l’Azienda Carlo Valsecchi di Comazzo (LO).

La decisione di non tenerla in presenza è dovuta situazioni contingenti imputabili all’emergenza sanitaria in atto. 

A coloro che si erano iscritti alla giornata dimostrativa verrà inviato lunedì 3 maggio entro le ore 9 il link per accedere al webinar.


VECCHIO PROGRAMMA della visita guidata all’Azienda Carlo Valsecchi di Comazzo in provincia di Lodi, nell’ambito del progetto dimostrativo e di informazione EcoSost Farm finanziato dal Psr della Regione Lombardia.

Focus della giornata sarà la gestione dei cantieri di insilamento dell’azienda, situata all’interno del Parco Adda Sud.

Per saperne di più leggi la newsletter n. 1 di EcoSost Farm

leggi tutte le news del Progetto

Gli indici di efficienza alimentare, la chiave per lo sviluppo sostenibile delle stalle

Leggi la newsletter 1 di EcoSost Farm

Una stalla ‘sostenibile’ deve poter garantire una buona remunerazione all’allevatore, produrre latte di qualità rispettando il benessere degli animali allevati e l’ambiente.

Per raggiungere questi obiettivi particolare attenzione va data agli alimenti, valutandone l’efficienza attraverso particolari indici.

Su queste premesse si concentra l’attività di Informazione e Divulgazione di EcoSost Farm. 

leggi tutte le news del Progetto

EcoSost Farm – comunicato stampa

Con EcoSost Farm, nel Parco del fiume Adda la zootecnia diventa alleata degli allevatori e dell’ambiente

Al via un progetto dimostrativo per l’informazione e il trasferimento di best practice negli allevamenti da latte in aree di interesse naturale e paesaggistico, finanziato dal Psr 2014-2020 della Regione Lombardia

Piacenza, 2 dicembre 2020 – Promuovere uno sviluppo armonico delle aziende zootecniche da latte, anche di quelle situate in aree di interesse naturale e paesaggistico lungo i 313 km del fiume Adda in Lombardia, è lo scopo di EcoSost Farm.

Per raggiungere questo obiettivo, il progetto realizzerà, nel corso di due anni, una serie di attività di sensibilizzazione, informazione e dimostrazione di come l’adozione di best practice già disponibili e analisi di benchmarking – in un’ottica di miglioramento della sostenibilità economica ed ambientale – possa essere positivamente correlata al miglioramento della resilienza economica dell’azienda da latte, nonché alla riduzione degli impatti ambientali dell’allevamento.

Grazie ad EcoSost Farm, le aziende zootecniche che insistono nei territori del fiume Adda – primi fruitori di questa operazione oltre alle aziende agro-zootecniche lombarde e/o dell’areale Padano – hanno oggi una concreta opportunità, sulla base di esperienze e tecniche acquisite, di migliorare la remunerazione del capitale e di ridurre l’impronta carbonica del latte prodotto, l’impronta dell’acqua, migliorare il benessere delle bovine e di ricavarne benefici economici, imputabili all’aumento dell’efficienza aziendale, al riconoscimento della qualità delle produzioni e delle esternalità positive fornite come benefici indiretti al consumatore o alla collettività.

Il piano prevede un articolato programma di divulgazione ed informazione svolto presso l’azienda agricola Valsecchi Carlo di Comazzo (LO), situata all’interno del Parco Adda Sud. Qui verrà attuato un monitoraggio puntuale e continuativo dei principali fattori utili a caratterizzare: il benessere degli animali, la sostenibilità ambientale e l’efficienza economica con la valutazione di differenti indici, soprattutto quelli legati all’alimentazione delle bovine e alla qualità dei foraggi autoprodotti.

Oltre a dimostrare ed informare tutti gli stakeholder afferenti alla produzione primaria di latte come questi aspetti possano essere strategici per accrescere la produttività e la sostenibilità dell’azienda, verrà migliorata anche la consapevolezza del ruolo strategico che la zootecnia riveste, specie nelle aree con vincoli ambientali come quella del Parco Adda Sud, nella fornitura di servizi ecosistemici ed esternalità positive.

Il sito internet del progetto sarà lo strumento principale (hub) attraverso il quale saranno costantemente aggiornate le valutazioni sul benessere degli animali, gli indici tecnici di sostenibilità economica e di tipo nutrizionale. Le informazioni saranno elaborate e condivise durante giornata tecniche e visite guidate e con la pubblicazione di news, newsletter, servizi tv, oltre che su social, per avere indicazioni/feedback sulle attività del progetto.

leggi tutte le news del Progetto

Logo Firma PSR Lombardia

Qualità dei foraggi di primo taglio di prato stabile autoprodotti nella valle del Mincio

I campionamenti effettuati sui fieni  autoprodotti dal primo taglio dei prati stabili nell’areale della valle del Mincio hanno evidenziato una loro elevata qualità, nonostante la primavera piovosa.

Il dettaglio dei risultati è riportato nella Newsletter n. 2 del progetto dimostrativo e di informazione “Latte Sostenibile“, finanziato dalla Regione Lombardia e coordinato da Fondazione CRPA Studi Ricerche.