Articoli

Sistemi alternativi alla castrazione senza anestesia e analgesia

Il progetto Porcastro ha valutato l’immunocastrazione

Il progetto Porcastro finanziato dalla Regione Lombardia ha valutato gli effetti della castrazione immunologica o immunocastrazione come alternativa alla castrazione senza anestesia e analgesia negli allevamenti che producono suino pesante.

Una prima prova ha visto l’utilizzo di un farmaco che provoca la soppressione della produzione di ormoni sessuali, che elimina la necessità della rimozione chirurgica dei testicoli. Ciò allo scopo di valutare gli effetti della vaccinazione sul comportamento dei suini, sullo sviluppo testicolare e sessuale e sui parametri produttivi dei suini da ingrasso macellati a circa 9 mesi di età.

Le prove hanno coinvolto un totale di 180 suini, equamente divisi in due gruppi:

1) gruppo immunocastrati, sottoposto protocollo vaccinale;

2) gruppo castrati, sottoposto a castrazione chirurgica entro 7 giorni di vita con protocollo analgesico standard.

leggi tutte le news del Progetto